Giordano: "Sin dal primo momento Fabian Ruiz mi ha rubato l’anima"

2 Marzo 2022
- Di
Redazione MagicoNapoli
Tempo di lettura: 2 minuti

FABIAN RUIZ GIORDANO - Nel corso di Lazio-Napoli, Fabian Ruiz ha messo a segno il gol della vittoria al quarto minuto della ripresa. La rete ha permesso a Luciano Spalletti di fare il seguente annuncio ai suoi ragazzi negli spogliatoi: “Vi devo dare una comunicazione: siamo primi in classifica”. Nelle ultime partite l’Inter sembrerebbe essere in difficoltà e lo dimostra anche il derby di coppa che ha visto il match di andata concludersi in 0-0, con il Milan più presenze in campo rispetto ai nerazzurri. Tutta la rosa azzurra sta al contrario dimostrando grande forza, ma per Antonio Giordano c’è qualcuno che brilla più di tutti. A Radio Marte, ospite della trasmissione Marte Sport Live, ha elogiato le prestazioni di Fabian Ruiz. 

LEGGI ANCHE ---> Santini: “Il Napoli del futuro sarà ancora più forte di quello attuale”

Le parole di ammirazione di Giordano su Fabian Ruiz

“Gol di Fabian Ruiz? Il gesto tecnico mi ha scaldato. Mi sono reso conto immediatamente che aveva fatto una prodezza straordinario. Avevo il monitor a portata di mano e mi è capitato il replay del giro dal basso. Un po’ ti scuote perché la palla sembra che stia per andare fuori, fa un giro largo. Sin dal primo momento Fabian Ruiz mi ha rubato l’anima, è un giocatore troppo pieno di calcio, fai fatica a non innamorarti. Continuo a pensare che un centrocampo con Fabian Ruiz, Zielinski e Milinkovic-Savic sarebbe una delle cose più belle del mondo.

Il gruppo del Napoli va invecchiando, qualcuno può andare via. Questo può essere veramente l’anno zero, certe scelte andranno fatte. Insigne già non c’è più, non ci saranno Mertens, Ghoulam e Ospina e siamo già a 4. Andranno verificate le posizioni di Juan Jesus, Anguissa e Tuanzebe. Bisognerà aprire il mercato a Fabian Ruiz. Ma senza catastrofismo, questo è tutto inevitabile, accade ora quello che è già accaduto o accadrà altrove. Non bisogna rimanere aggrappati al simbolismo. Scudetto? Fa una differenza emozionale o meno se lo vinci o no ma comunque può essere l’anno zero.

De Laurentiis non vuole vincere? Perché bisogna cercare per forza qualcosa che non c’è? Ci sono dei retropensieri sui quali mi perdo. Sanzioni per i tifosi della Lazio? Purtroppo è possibile tutto, non ci rendiamo conto delle belve che si nascondono accanto a noi”.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram