I tre motivi per guardare Napoli - Lazio

1 Agosto 2020
- Di
Redazione MagicoNapoli
Categorie:
immobile-lazio-magiconapoli-lapresse
Tempo di lettura: 2 minuti

All’andata Lazio-Napoli fu decisa da una rete di Ciro Immobile. Stasera, l’attaccante di Torre Annunziata, a caccia del record di gol segnati in una stagione in Serie A, avrà un motivo in più per riprovarci. Ma se all’Olimpico, a gennaio, con Gattuso già in panchina, fu un pasticcio di Ospina a spianare la strada alla Lazio, stasera sarà diverso. Ma c’è anche la voglia di rivincita della formazione di Simone Inzaghi, sconfitta nei quarti di finale da una rete di Insigne ad inizio partita.

Condizioni ambientali

La diversità la si vedrà dalle condizioni ambientali. Napoli-Lazio giocata senza tifosi e senza obiettivi, se non la possibilità dei biancocelesti di guadagnare posizioni in classifica, ma già qualificati per la Champions League, rischia di perdere il suo fascino.  

I motivi di interesse

Perché seguire il match del San Paolo questa sera? Diversi possono essere i motivi di interesse anche nell’ultima partita del campionato. Il torneo più atipico della storia, con l’interruzione per il Coronavirus e la ripresa, ha dato vita a un altro campionato, con altri valori, come nel caso del Milan che ha avuto una rinascita. Con ciò Pioli si è conquistato la riconferma.

Primo motivo

Per il Napoli è indispensabile ritrovarsi mentalmente e fisicamente prima della partita di sabato prossimo contro il Barcellona al Camp Nou. La squadra di Rino Gattuso ha un po’ segnato il passo recentemente. L’ultima sconfitta contro l’Inter ha evidenziato non solo limiti caratteriali, ma la scarsa condizione di calciatori che possono essere importanti. Milik su tutti. L’attaccante polacco, distratto dal calciomercato, rischia di perdere la vetrina Champions, a meno che Gattuso non ritrovi in lui lo spirito e la voglia giusta per schierarlo contro i catalani. Le parole di De Laurentiis non sono però confortanti per il polacco.

Secondo motivo

Ciro Immobile va a caccia del record di gol nei campionati a girone unico. Un napoletano che a Napoli cerca la consacrazione per cancellare chi i napoletani li ha traditi. Per questo, per Ciro Immobile, ragazzo di Torre Annunziata tifosissimo del Savoia, la storia sarebbe riscritta su più pagine. Quella personale, quella della Lazio e anche per una soddisfazione ai napoletani. I gol segnati dal bomber sono 35, uno in meno di quelli messi a segno da Higuain nel 2016 con la maglia azzurra. Basta poco, insomma, per far esplodere la festa a pochi chilometri dal San Paolo.

Terzo motivo

Per la Lazio stasera ballano 5,2 milioni di euro di premio per il piazzamento in classifica. Il 50% viene diviso in parti uguali, ma l’altra metà dei premi si suddivide in base alla posizione finale. Il Napoli, già certo del settimo posto, incasserà 9,3 milioni di bonus. A questo, ovviamente, va aggiunto il 50% diviso equamente tra tutti i club. La società di Claudio Lotito, in caso di secondo posto, incasserebbe 19 milioni e 400mila euro. 16,8 milioni sono riservati alla terza classifica e 14,2 milioni alla quarta.

Insomma, i motivi per poter restare incollati alla Tv davanti a Napoli-Lazio ci sono, in attesa del big match di sabato contro il Barcellona. Per Rino Gattuso e i suoi un test probante, che può dare la giusta consapevolezza su come il Napoli si presenterà alla gara di ritorno degli ottavi di Champions League. Al Camp Nou contro la squadra di Setien, inevitabilmente, ci saranno maggiori motivazioni. 

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram