magiconapoli-napoli-juventus-allegri-massimiliano-conferenza
LaPresse

ALLEGRI NAPOLI JUVENTUS INTERVISTA – Queste le parole di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, intervistato da Dazn al termine del match contro il Napoli, vinto dagli azzurri per 2-1.

Serie A, l’intervista di Allegri dopo Napoli Juventus

“In questo momento ogni errore viene pagato a caro prezzo, ma questo fa parte del calcio. Ci saranno dei momenti in cui le cose ci andranno meglio, però l’importante è continuare a lavorare. Stasera i ragazzi hanno fatto veramente una buona partita. Nel primo tempo forse bisognava essere più lucidi nel cercare il 2-0, abbiamo sbagliato molto vicino all’area. Dopo l’episodio sfavorevole ti cambia l’inerzia della partita. Nonostante quello abbiamo avuto un po’ di difficoltà dopo l’1-1 e poi abbiamo preso gol su calcio d’angolo. Ho chiesto il cambio un attimo prima del primo gol per fermare il gioco e abbiamo preso gol. Non volevo fare il cambio sul secondo e invece l’ho fatto… Però ci sono anche tante cose positive da parte dei ragazzi”.

Sulla mancata reazione dopo il gol del pareggio

“Dopo aver preso il gol ci siamo messi a costruire dietro, abbiamo preso la partita in mano, ma è normale che se nella trequarti sbagli le palle facili, poi ti ripartono. Il Napoli è in un buon momento, ma stasera credo si aver trovato una squadra che ha fatto un passo in avanti da gigante, perchè giocarea Napoli non è semplice e i ragazzi hanno fatto tutto quello che c’era da fare. Poi la palla è così, ci sono dei momenti della stagione in cui entra e dei momenti in cui magari va fuori  o facciamo errori”.

Note positive nel primo tempo

“Direi anche il secondo, giocato con una fase difensiva giusta. In questo momento le cose vanno così. Stasera ai ragazzi non ho da rimproverare assolutamente niente, mentre con l’Empoli abbiamo fatto una partita un po’ frenetica, a Udine…. diciamo che in questo momento ci condizionano un po’ sicuramente gli errori. Poi bisogna migliorare sotto l’aspetto tecnico perché nel secondo tempo, un po’ per la stanchezza, un po’ per l’imprecisione, abbiamo perso un po’ troppi palloni. Poi ad un certo punto abbiamo ripreso la gara in mano e quindi c’è solo da continuare a lavorare. Stasera la squadra ha fato anche una prova di carattere, perché credo che Szczesny, nonostante il Napoli abbia fatto una buona partita, però direi che ha parato poco e niente. Quando nel calcio non vinci devi solo stare zitto e lavorare. L’importante è cercare la prima vittoria. Martedì abbiamo subito la possibilità della Champions e cercheremo di portare a casa la vittoria per iniziare nel miglior modo possibile almeno nella Champions. Poi le cose con una vittoria si vedono tutte in modo diverso”.