dalle stelle alle stalle
LaPresse

MERET 7 – Il portiere azzurro salva in più di un’occasione la partita. Evita l’1-0 al terzo minuto di gioco. Riflessi pronti e molto bene nelle uscite basse. Non può nulla sul gol segnato dal Rijeka.

DI LORENZO 6 – Il terzino corre, spinge e difende, ma non convince del tutto. Prestazione sufficiente per lui. Da segnalare un tackle in scivolata ai limiti che salva però gli azzurri dal probabile 2-0.

MAKSIMOVIC 5.5 – Tra i due centrali forse è quello che ha convinto di più. Grinta e aggressività, ma sbaglia più di una volta nelle marcature. Cerca di impostare da dietro e lo fa in alcune occasioni in maniera sufficiente.

KOULIBALY 4.5 – Prestazione mediocre per il difensore senegalese apparso sbadato in più di un’occasione. Errore difensivo in uscita ai primi minuti del secondo tempo con il Rijeka che colpisce il palo.

MARIO RUI 5 – Irriconoscibile il portoghese. Primo tempo insufficiente, sbaglia nel gol subito. Nei movimenti è nettamente in ritardo. Soffre e incide poco nel primo tempo in fase offensiva. Migliora nella seconda frazione di gioco.

DEMME 6 – La sblocca lui nel primo tempo e riporta il risultato in parità. Nella manovra è però inconcludente e lento. Verticalizza bene, ma in alcune occasioni concede ripartenze al Rijeka. Sufficienza generosa per lui.

LOBOTKA 4 – Il peggiore in campo. Lento, lezioso e prevedibile. Dovrebbe velocizzare la manovra, ma non ci riesce. Trattiene palla e la butta all’indietro. Il centrocampista slovacco ancora una volta delude le aspettative e si conferma poco adatto per il 4-2-3-1.

ELMAS 5+ – Voto di incoraggiamento. Il macedone è schierato come esterno sinistro al posto di Insigne in panchina. Fuori ruolo appare spaesato, ma fa di tutto per dare il proprio contributo.

MERTENS 6 – Partita sufficiente per il folletto belga che però è lontano dalla sua migliore condizione. Nel primo tempo ha pochi spazi e si muove male tra le linee. Trova la traversa nel secondo tempo da punizione, forse la cosa migliore della partita.

POLITANO 5.5 – Lotta e prova a velocizzare la manovra offensiva, ma nel primo tempo è poco servito e appare isolato. Sfiora il gol, ma è poco lucido rispetto alle uscite precedenti dove è stato il più delle volte decisivo.

PETAGNA 5.5 – Come per Politano anche l’attaccante ex SPAL non ha giocato la migliore delle sue partite. Pochi riferimenti a disposizione e poco servito dai propri compagni. Cerca di sfondare, ma non riesce.

INSIGNE 6 (dal 60’) – Si dà da fare nell’ultima mezz’ora e spinge sulla catena di sinistra. Ottimo anche il suo contributo in fase difensiva.

FABIAN RUIZ 5.5 (dal 60’) – Entra al posto di Lobotka e la differenza si nota. Ma appare timido e poco contributivo in fase offensiva.

LOZANO 6 – Entra al posto di Politano. Crea una mezza palla gol a quindici minuti dal termine. Non ci arriva per poco Andra Petagna.

ZIELINSKI 6 – Subentrato al posto di Petagna dà il proprio contributo in fase offensiva. Combina e sfiora il gol con parata miracolosa del portiere avversario.

GHOULAM 6 – Meglio rispetto a Mario Rui. Si propone offensivamente sulla catena mancina e difende con personalità. Nei pochi minuti a disposizione mostra una prestazione sufficiente.