MagicoNapoli-petagna-insigne-di-lorenzo-napoli-spezia
Esultanza Napoli sul gol di Petagna | Magiconapoli.it LaPresse


OSPINA 6 – Nulla può sui due gol segnati. Si dimostra ancora attento e vigile.

DI LORENZO 6.5 – Una delle migliori partite per il terzino azzurro. Difende bene e si propone più volte in avanti.

MANOLAS 6 – Come sempre lotta, suda la maglia e difende stile vecchia maniera. Non ha colpe sui due gol.

MAKSIMOVIC 5.5 – Distratto più di una volta. Nel secondo tempo regala palla a Gyasi che la manda fuori.

MARIO RUI 5.5 – Nel primo tempo è bloccato. Si propone in avanti dopo il 30’ e soprattutto nella seconda frazione di gioco. Sbaglia qualche scelta in fase offensiva.

BAKAYOKO 6 – Sbaglia qualche appoggio, ma fisicamente nessuno lo tiene e mantiene le redini del centrocampo.

FABIAN RUIZ 4.5 – Ancora troppo lento e macchinoso nonostante qualche sprazzo in attacco. Ingenuo nel concedere rigore allo Spezia.

POLITANO 6 – Nel primo tempo riceve una botta che lo condiziona, ma tutto sommato mantiene la sufficienza. Bel tiro nel primo tempo che il portiere avversario manda in corner.

ZIELINSKI 6 – Spento per gran parte della gara, ma si inventa un passaggio ad hoc su Insigne nel primo tempo che merita di essere mostrato nelle scuole di calcio.

INSIGNE 5 – Otto i tiri nel primo tempo. Tutti clamorosamente sbagliati. Si divora il gol dell’1-0 al 2’ a tu per tu col portiere. Poco cinismo e poca cattiveria non sono ammissibili per un calciatore del suo livello.

LOZANO 6 – Si adatta nel primo tempo al ruolo di prima punta e lo fa discretamente. Nel secondo tempo appare piuttosto intorpidito.

PETAGNA 6 – È suo il gol del momentaneo 1-0 a favore degli azzurri. Arriva su una palla sporca e la infila dentro. Per il resto appare macchinoso e continua ad avere familiarità con la porta. È una prima punta e da lui ci aspetta molto di più.

Lobotka SV

Llorente 5 – Lo spettro di Michu si impossessa di lui. Lascia palla ad Elmas in area di rigore senza provare il tiro. Questa scelta resta un mistero.

Elmas SV

GATTUSO 5 – La partita la imposta bene nei minuti iniziali, ma il fatto che il suo Napoli abbia un serio problema coi gol è anche sua responsabilità. C’è da lavorare sotto questo aspetto. Mette Lozano prima punta e lo toglie dal ruolo in cui sta esprimendo tutto il suo potenziale. A questo punto ci si incomincia a chiedere se sia lui l’uomo giusto per questo Napoli.