Atalanta, Gasperini: "Finiremo il campionato davanti al Napoli"

2 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

GASPERINI ATALANTA NAPOLI CONFERENZA STAMPA - Queste le parole del tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, rilasciate in conferenza stampa al termine del match vinto contro il Napoli per 2-0 al Gewiss Stadium.

Atalanta Napoli 2-0, la conferenza stampa di Gasperini

"Tutta la squadra ha fatto una prestazione straordinaria, contro un avversario davvero forte. È stata una prova di maturità, abbiamo dimostrato di saper anche difendere, abbiamo concesso poco all'attacco del Napoli, anche se giocavamo per due risultati. Devo dire che la squadra è stata notevole. Gol subìti? Siamo in linea con le concorrenti, con Roma e Napoli. Con due risultati è chiaro che chiudi più spazi. Noi siamo stati bravi a farlo. Non ricordo occasioni del Napoli, solo Fabian alla fine".

Con i giovani panchina lunga

"La squadra stava bene, avevo bisogno del lavoro di Gomez e Pasalic. In questo modo la difesa era sempre messa bene, sono soddisfatto, ho tutti titolari e tanti giovani, con questi risultati possiamo anche fare valutazioni diverse. Col Napoli siamo a posto, ora dobbiamo competere ancora con la Roma e ci sono 9 partite".

Sulle prossime gara e gli obiettivi dell'Atalanta

"Il calendario è insidioso, dobbiamo continuare a spingere. Intanto bisogna vedere la partita di questa sera, in questo momento il nostro obiettivo è riuscire a battere il record. Vedremo strada facendo se possiamo migliorare il nostro posto in classifica, quello più importante è il vantaggio sulla Roma. Al termine del campionato siamo riusciti ad arrivare sempre davanti a tutti, tranne alla Juventus. Non eravamo riusciti a farlo nemmeno col Napoli, ma penso che dopo questa sera a fine stagione arriveremo davanti a loro. Le nostre energie sono tutte rivolte al campionato, nelle 13 partite finali lo scorso anno abbiamo fatto risultati su campi difficili. Abbiamo fatto un record di punti. Quest'anno si sta ripetendo tutto, ma vogliamo superarci. Dobbiamo cercare di spostare l'asticella, la Champions è una competizione di livello nettamente superiore al resto. In una stagione così è un peccato che non ci sia il pubblico, sarebbe stato bello giocare partite con la Lazio o con il Napoli davanti ai propri tifosi".

Sul record di gol

"Credo che in questo momento sia giusto pensare al record di punti, sarebbe un segnale di crescita da parte nostra".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram