Benitez: "Scudetto? A Napoli sono scaramantici, ma credo possano farcela"

28 Novembre 2022
- Di
Emanuele Catone
Categorie:
magiconapoli-rafa-benitez-calcio-napoli-serie-a
Tempo di lettura: 2 minuti

NAPOLI INTERVISTA BENITEZ SCUDETTO - Mercoledì il Napoli si ritroverà a Castel Volturno per il raduno pre partenza per la Turchia, dopo le quasi due settimane di riposo concesse da Spalletti visto il Mondiale. Gli azzurri ripartiranno per preparare al meglio il ritorno in campo, quando ci sarà un +8 in campionato da gestire. E a parlare delle possibilità di scudetto della squadra di Spalletti è stato, in una intervista a Sky Calcio Club, l'ex allenatore dei partenopei Rafa Benitez.

Napoli, le parole di Benitez sull'ipotesi scudetto

"Io sono molto rispettoso, il Napoli sta facendo molto bene. Loro sono molto scaramantici sullo Scudetto, ma credo che possano farcela e gliel’ho detto quando sono venuti a giocare contro il Liverpool che è casa mia. Anche i giovani che sono arrivati si sono integrati bene. Questo è un anno particolare perché c’è il Mondiale in mezzo, spesso alcuni giocatori iniziano a giocare seriamente a febbraio quando iniziano gli ottavi di Champions, ma stavolta c’è stato il Mondiale a novembre. I giovani stanno facendo bene, c’è fiducia, l’ambiente buono, io sono sicuro che ce la faranno".

Su Spalletti

"Spalletti è intelligente, sa che la squadra sta facendo bene e mi ha detto che hanno un buono ambiente perché stanno vincendo sempre più facilmente. Anche i giocatori giovani che sono arrivati hanno creato questo buon ambiente".

Sui senatori

"Come allenatore se hai sempre la stessa squadra per 20 anni è molto difficile, si può cambiare il messaggio ma non la mentalità. Cambiare qualche calciatore è importante. Nel nostro primo anno a Napoli il giocatore che faceva la differenza era Pepe Reina. Poi il secondo anno l’abbiamo perso e si è sentita la mancanza. Ma siccome De Laurentiis è molto intelligente l’ha capito e l’anno dopo la ripreso. Era importante anche al Liverpool, perché giocava molto fuori dai pali. In questo modo faceva la differenza, perché la squadra così poteva fare il pressing alto”.

Seguici Su

Virgilio Degiovanni - From Hell to MetalandHomo Ethicus OeconomicusIl Salotto del CalcioVirgilio Degiovanni - From Hell to MetalandCorriere Vinicolo - UIVProdotti Giuridici - UIVAdvepa - 3D for Business

Approfondimenti

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram