LaPresse

Incredibile ma vero, la sfida Juventus-Napoli, rinviata più volte a causa del Covid, potrebbe essere nuovamente a rischio. Per ora, a seguito dei recenti casi di positività al coronavirus la situazione sembra sotto controllo ma, visti i precedenti, i bianconeri e gli azzurri restano sulle spine in vista della gara prevista per mercoledì 7 aprile.

In tal senso, Carlo Picco, direttore dell’ASL di Torino, contattato da Calcio Napoli 24 Live, ha provato a tranquillizzare i due ambienti in ottica della disputa del match, valido per il recupero della terza giornata del girone d’andata. Queste le parole del professore: “Al momento la partita non è a rischio, i medici solo al lavoro per verificare la presenza di eventuali altre positività nel gruppo juventino”.

Ricordiamo che, dopo la pausa per gli impegni con le Nazionali, in casa Juventus ci sono stati due casi di Covid per Bonucci e Demiral. Tra le fila azzurre, invece, solo paura, vista la positività di alcuni giocatori nella Polonia, Nazionale del centrocampista partenopeo Zielinski.

Rispondi