Insigne: "Ci alleniamo a casa rispettando l'emergenza. Gattuso? Esigente ma sincero, ci segue continuamente"

27 Marzo 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

INSIGNE NAPOLI - Lorenzo Insigne, il nostro capitano, è fermo ai box come tutto il Napoli e come tutta la Serie A. Il pit-stop più lungo della storia del massimo campionato è ancora lontano dall'essere interrotto, se pensiamo poi che per la regione Campania è stata già emessa un'ordinanza che proroga la quarantena fino al 14 aprile. Anticipando senz'altro le decisioni del Governo centrale che difficilmente andranno nella direzione opposta. Dalla sua abitazione, in collegamento Skype, Insigne ha parlato coi colleghi di Sky Sport. Ecco le sue parole.

Insigne sulla gestione dell'emergenza Coronavirus

"Ci stiamo allenando a casa intensamente, rispettiamo l'emergenza e stiamo tanto a casa. Prima invece eravamo sempre in viaggio. Mi manca tanto il campo e fare gli allenamenti. Prima non si sentiva, ora sì. Stiamo lavorano tutti, utilizziamo delle tabelle che possiamo seguire in casa e ci stiamo preparando con tanto impegno. Anche se non c'è il campionato siamo dei professionisti seri e dobbiamo curare sempre la nostra forma fisica".

Sui compagni nel Napoli

"Mi sento spesso con Mario Rui, Callejon o Mertens. Con i miei compagni siamo in contatto quotidianamente tramite messaggi o gruppi WhatsApp. Ormai i temi delle risate sono chi ha i capelli più lunghi e vuole rasarseli o la barba. Secondo me chi sta messo peggio sono io (ride, ndr). Proviamo così a condividere questo periodo tenendoci compagnia a distanza".

Insigne sul rapporto con Gattuso

"Con il mister addirittura ci sentiamo quasi tutti i giorni. Parliamo del lavoro che sto svolgendo, però non discutiamo solo di calcio ma anche delle rispettive famiglie e della situazione di emergenza generale. Il mio rapporto con lui è molto buono. Sin da quando è arrivato mi ha fatto sentire importante. Il mister ha un carattere deciso, molto esigente ma sincero. Dice chiaramente quello che pensa senza filtri. Vuole il massimo della concentrazione quotidianamente e ci segue continuamente. Essere guidati da un allenatore che ha avuto una enorme esperienza da giocatore ci può arricchire tanto. Gattuso ha vinto tutto e mette a nostra disposizione la sua grande conoscenza calcistica".

Sul gol più importante realizzato quest'anno col Napoli

"Magari la gente pensa che ce l'ho con loro (ride, ndr) ma io ho fatto 5 gol quest'anno e sicuramente il più importante è stato quello al San Paolo con la Juve. Conoscete la rivalità con loro e segnare contro di loro in casa fa sempre una bella sensazione". 

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram