SERIE A | Lazio-Napoli 1-2. Kim e Kvara ribaltano Zaccagni. Gran gara degli uomini di Spalletti

3 Settembre 2022
- Di
Martino Cardani
Categorie:
Kvaratskhelia
Tempo di lettura: 3 minuti

LAZIO NAPOLI SERIE A 2022- Il Napoli, dopo il recente rallentamento, sfida la Lazio allo Stadio Olimpico nella 5^ giornata della Serie A 2022/23. L'incontro vi verrà raccontato con sintesi e tabellino.

Lazio-Napoli, il tabellino della 5^ giornata della Serie A 2022

Primo Tempo

Lazio in vantaggio.

Neanche il tempo di studiare l'avversario e di ambientarsi nell'ambiente caldissimo dello Stadio Olimpico e il Napoli passa in svantaggio. Alla prima vera occasione Zaccagni stoppa benissimo un suggerimento al limite dell'area e, con una conclusione insidiosa, non lascia scampo a Meret. Al 3° minuto Lazio 1-0 Napoli.

Il copione della gara

Dopo il vantaggio il copione della gara è abbastanza delineato: il Napoli prova a reagire e si mantiene costantemente nella metà campo della Lazio. I padroni di casa difendono con ordine e non disdegnano ripartenze pericolose. Non si registrano, nei primi 35 minuti di gioco, altre vere occasioni da gol.

Palo Napoli

Dopo un paio di percussioni e tentativi di Kvaratskhelia e Zielinski (parati da Provedel), il Napoli va vicinissimo al pareggio, proprio con il georgiano. La sua conclusione da 25 metri, al minuto 35, si stampa sul palo alla destra di Provedel. Palla spazzata in angolo.

PAREGGIO NAPOLI! KIM DI TESTA!

Sugli sviluppi del calcio d'angolo Kim colpisce di testa superando tutti i difensori biancocelesti. Provedel para sulla linea, l'arbitro Sozza permette che il gioco prosegua ma, dopo pochi istanti, viene richiamato. L'occhio di falco ha registrato il pallone oltre la linea! Minuto 38, Lazio 1-1 Napoli!

Out Lozano

Il Napoli, ottenuto il vantaggio, continua a spingere e a mettere in difficoltà la Lazio. Il forcing finale è interrotto da un brutto scontro tra Marusic e Lozano, che impattano di testa. L'azzurro è costretto a lasciare il campo, entra Politano.

Secondo Tempo

Tanto Napoli, tantissimo Kvara

Il Napoli inizia la ripresa in maniera scintillante. Il suo condottiero è, di certo, Kvaratskhelia. Il georgiano dimostra classe, personalità, carisma e voglia. Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose.

Grande Provedel, poi palo Osimhen

Il Napoli, tra l'inizio della ripresa e il 53°, ha tre nitide palle gol. Prima Zielinksi colpisce a botta sicura da pochi metri, miracolo di Provedel. Quindi Osimhen, servito dal 77, colpisce il palo alla destra del portiere avversario ormai battuto. Infine Kvaratskelia, servito a centro area, calcia al volo sfiorando la traversa e il vantaggio. In campo moltissimo Napoli e poca Lazio, che pare frastornata.

Ancora Provedel

La serata di grazia del portiere dalla Lazio impedisce a Osimhen di festeggiare e portare in vantaggio la sua squadra: diagonale insidiosissimo parato in tuffo da Provedel.

KVARATSKHELIA!!! NAPOLI IN VANTAGGIO!

Il gol è nell'aria e, puntualmente, arriva. Ennesima percussione degli azzurri e palla che viene servita a Kvara con un cross basso e teso, verso il centro dell'area. Destro al volo del georgiano, un siluro. Provedel non può davvero nulla e, al minuto 61, il Napoli è avanti: 1-2 all'Olimpico.

Pochi rischi

La Lazio prova a reagire con ripartenze veloci e verticali. Non si registrano grandi occasioni da gol, il secondo tempo di Meret resta relativamente tranquillo. Sussulto al minuto 91 quando Pedro, in percussione centrale, sfiora il palo alla destra di Meret con una conclusione insidiosa. Il portiere, in tuffo, sembrava sulla traiettoria.

Quella di Pedro è stata l'ultima emozione della serata. Il Napoli, dopo i pareggi con Fiorentina e Lecce, ritrova il risultato e, soprattutto, una prestazione molto convincente.

Lazio-Napoli, il tabellino

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari (84' Hysaj), Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic, Cataldi (75 Basic), Luis Alberto (53' Vecino); Felipe Anderson (84' Cancellieri), Immobile, Zaccagni (53' Perdo).
A disposizione: Maximiano, Adamonis, Casale, Gila, Hysaj, Kamenovic, Radu, Basic, Bertini, Vecino, Marcos Antonio, Cancellieri, Pedro, Romero.
Allenatore: Sarri

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski (68' Elmas); Lozano (45'+3 Politano), Osimhen, Kvaratskhelia (68' Raspadori).
A disposizione: Marfella, Sirigu, jesus, Olivera, Ostigard, Zanoli, Elmas, Gaetano, Ndombele, Zerbin Politano, Raspadori, Simeone.
Allenatore: Spalletti

NOTE:

Arbitro: sig. Sozza
Marcatori: Zaccagni (L., 3'); Kim (N., 38'); Kvaratskhelia (N., 61')
Ammonizioni: Milinkovic (L., 67'); Cataldi (L., 69'); Felipe Anderson (L., 69'); Spalletti (N., allenatore, 81'); Sarri (L., allenatore, 89'); Marusic (L., 90'+4).
Espulsioni:
Recuperi: Primo Tempo 2'; Secondo Tempo 4'.

Martino Cardani

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram