Napoli, ecco gli scenari della Champions: le 4 soluzioni studiate dall'UEFA

4 Aprile 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI UEFA CHAMPIONS - Com'è noto, il Coronavirus ha fermato campionati nazionali e competizioni europee. Nell’attesa di capire se e quando il calcio ripartirà, la UEFA sta studiando le possibili soluzioni per riuscire a concludere la Champions League. Come riporta stamane la Gazzetta dello Sport, sarebbero 4 le ipotesi vagliate. La prima, quella che tutti sperano sia realizzabile, è di giocare tutte le 17 partite rimanenti come da calendario. Le date verrebbero decise in seguito, ma il tutto si concluderebbe in 6 settimane. La seconda prevede il ritorno degli ottavi di finale restanti ma i successivi quarti, semifinali e finale si giocherebbero in gara secca, il tutto nell’arco di 4 settimane. La terza opzione è quella di giocare semifinali e finale in sede unica a Istanbul, con i tempi accorciati a 3 settimane. L’ultima ipotesi, la meno gradita a tutti, prevede le 11 partite dai quarti di finale in poi giocate in 11 giorni in un’unica sede, soluzione che si percorrerebbe solo in un caso estremo.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram