Napoli, la sconfitta di Parma è meno amara grazie ai riscatti obbligatori dei ducali: la situazione

23 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

PARMA NAPOLI RASSEGNA STAMPA - La sconfitta di ieri col Parma ha lasciato un pò di amarezza nell'ambiente partenopeo. Le decisioni dell'arbitro Giua hanno destato polemiche che ancora non accennano a placarsi. Smaltita la rabbia però, il Napoli incassa una buona notizia. Anzi tre. I ducali grazie alla vittoria di ieri sono matematicamente salvi. Il che significa che si sono verifcate le condizioni stabilite al momento della definizione delle 3 operazioni col Napoli in prestito oneroso con obbligo di riscatto. Parliamo di Roberto Inglese, Luigi Sepe e Alberto Grassi. Vediamo la situazione.

Parma, obbligatori tre riscatti dal Napoli

Con la salvezza, dunque, il Parma ha automaticamente riscattato i tre giocatori sopracitati. Roberto Inglese per 20mln di euro (l'anno scorso portò nelle casse già 2 milioni di prestito oneroso e 2 di bonus salvezza), Luigi Sepe per una cifra tra i 4,5 e i 5 milioni (ma in questo caso probabilmente l'obbligo era previsto in ogni caso). E anche Alberto Grassi: 7 milioni di euro la cifra concordata (l'anno scorso fu pagato 2 milioni per il prestito).

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram