Pretattica Barcellona per depistare Gattuso

6 Agosto 2020
- Di
Redazione MagicoNapoli
Tempo di lettura: 2 minuti

PRETATTICA BARCELLONA, SI RESTA AL 4-3-3. Secondo in campionato. Dopo due stagioni in cui ha conquistato il titolo, stavolta il Barcellona ha morso il freno in favore degli acerrimi rivali del Real Madrid. Aggrappato, quindi, alla Champions League per salvare una stagione. 

Pretattica Barcellona, ma il 4-3-3 non si tocca

Anche il Barcellona ha i suoi grilli per la testa in vista della partita contro il Napoli. Sabato si disputa la gara di ritorno degli ottavi di finale. Setien pensa alla strategia anti-Napoli. L’ultima partita di campionato giocata contro l’Alaves è stata una passeggiata. Finita 5-0 per i blugrana, ha visto Setien schierare il Barcellona con il 4-3-3. Eppure, per affrontare il Napoli di Gattuso pensa al 3-5-2. E chissà perché la notizia che abbia cambiato sistema di gioco, o che voglia farlo, viene diramata da Sport, quotidiano spagnolo. Il 3-5-2 è lo stesso sistema attuato da Simone Inzaghi con la Lazio. E i biancocelesti, a Napoli, hanno perso 3-1, schiacciati letteralmente nel secondo tempo quando Rino Gattuso ha chiesto ai suoi di osare di più. E a Lobotka di dare maggiore mobilità al centrocampo un po’ compassato nella prima frazione.

Notizia fuorviante o pretattica

Potrebbe essere, quindi, una notizia fuorviante quella che arriva dalla Spagna. Pretattica Barcellona perché il Napoli comunque è da temere. Lo scorso 11 luglio, nella trasferta contro il Vallaloid, Setien non ha affatto provato il 3-5-2. Il Barcellona è sceso in campo con il 4-4-2, con un centrocampo a rombo. Unica occasione nella quale, dopo il lockdown, hanno accantonato il 4-3-3 di base.

Adesso, alla vigilia di un match nel quale il Barcellona si gioca tutto, avendo dalla sua un leggero vantaggio per il pari in trasferta, risulta alquanto strano. 

Il sistema di gioco mai provato

Non è da escludere, quindi, che il Barcellona stia facendo pretattica. Passare a un sistema di gioco mai provato dall’allenatore catalano appare un po’ azzardato. Anche se i blaugrana hanno avuto tre settimane di tempo per preparaarsi all’incontro contro la formazione di Rino Gattuso. 

Enrique Setien Solar, detto Quique, è arrivato sulla panchina del Barcellona a gennaio al posto di Ernesto Valverde. Una scommessa quella del club spagnolo che ha puntato su un tecnico che aveva fatto bene con Las Palmas e Betis Siviglia, ma che non aveva grande esperienza internazionale. Resta il fatto che per Setien l’avventura al Barcellona finirà con la Champions League. E potrebbe essere proprio il napoli ad interrompere il rapporto.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram