Giacomo Raspadori: alla scoperta del nuovo attaccante del Napoli

24 Agosto 2022
- Di
Daniele Izzo
magiconapoli-napoli-raspadori-approfondimento
Tempo di lettura: 2 minuti

Vedi Napoli e poi...torni! Chissà quante volte, da avversario, Giacomo Raspadori avrà ammirato quegli angoli che ora sono anche un po' suoi: il Golfo, sovrastato dal Vesuvio, lo stadio che fu di Maradona e una città che pulsa gioia e vitalità. Esattamente come il suo calcio, elettrico e divertente, pronto a colorare d'azzurro ogni angolo del campo.

Chi è Giacomo Raspadori, il nuovo acquisto del Napoli

La biografia

Giacomo Raspadori nasce a Bentivoglio, in provincia di Bologna, il 18 febbraio 2000. Secondogenito di papà Michele e mamma Roberta, il giovane 'Jack' abbina fin da piccolo la passione per il calcio a quella per lo studio.

Scuola e università: gli studi di Raspadori

Frequenta il Liceo Scientifico seguitando ottimi risultati e si diploma nel 2019 con la votazione di 79/100. Parallelamente alla carriera calcistica, nata e cresciuta nel Sassuolo, si iscrive quindi all'Università Telematica San Raffaele di Roma, facoltà di scienze motorie. Curiosità: mentre tutti gli altri azzurri preparavano mentalmente la finale di Wembley con l'Inghilterra, Raspadori sfogliava concentrato il manuale di anatomia, vero e proprio incubo universitario del giocatore.

Ruolo e caratteristiche tecniche

Premessa obbligatoria: Raspadori non è il classico attaccante italiano. Anzi: siamo di fronte a un profilo tecnico anomalo per il nostro movimento. Ha il fisico da trequartista, da ispiratore della manovra, ma la testa e le movenze del finalizzatore. Può fare la punta centrale, battagliando con difensori più grossi di lui, oppure stazionare sulla trequarti assistendo i compagni. All'occorrenza può fare anche l'ala. Insomma, reattività, controllo di palla, conduzione e tecnica di base gli permettono di giocare un po' ovunque. Giacomo Raspadori è sinonimo di attaccante moderno.

La carriera di Raspadori: numeri e statistiche

StagioneSquadraPresenzeGolAssistAmmonizioniEspulsioni
2018-2022SASSUOLO8218991

Il valore di mercato di 'Raspagol'

Giacomo Raspadori è attualmente all'apice in quanto a valore di mercato: 28 milioni di euro*. Partito da 200.000 euro nel 2018, l'attaccante cresciuto nel Sassuolo ha visto l'onerosità del proprio cartellino crescere anno dopo anno, in maniera quasi verticale.

*dati transfermakt.it

5 curiosità su Giacomo Raspadori

  • Già a 14 anni Raspadori ricevette la chiamata di grandi club come Inter, Milan e Roma, ma preferì rimanere a Sassuolo per completare la crescita.
  • Il giovane attaccante del Napoli è stato paragonato a grandi del passato come Di Natale, Tevez e Aguero.

"Aguero? Il suo modo di giocare mi fa impazzire. Mi hanno accostato anche a Di Natale e Tevez. Ma resto coi piedi per terra"

Giacomo Raspadori
  • L'idolo d'infanzia di Raspadori era Samuel Eto'o.
  • Sono stati la mamma Roberta e il nonno di Giacomo ad accompagnare Raspadori da Castel Maggiore a Sassuolo tutti i giorni. Così facendo gli hanno permesso di diventare un calciatore professionista.
  • L'esame di anatomia è stato finora il più ostico per lo studente Raspadori.

La vita privata

La famiglia

Giacomo è il secondogenito della famiglia Raspadori. Il fratello maggiore, Enrico, ha militato anch'egli nelle giovanili del Sassuolo, senza tuttavia aver successo (attualmente milita nelle serie minori). Tuttavia è proprio grazie al 'fratellone' che Giacomo oggi è un calciatore del Napoli: gli osservatori neroverdi, infatti, andarono a visionare proprio Enrico e in quell'occasione chiesero anche al 'fratellino' di entrare a far parte delle loro giovanili.

La fidanzata

Giacomo Raspadori è ormai fidanzato da diversi anni con Elisa Graziani, nata a Bologna il 22 aprile del 2002.

Daniele Izzo

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram