Serie A 2020-21, rivoluzione alle porte? Si valutano la divisione in gironi e la formula Playoff...

30 Luglio 2020
- Di
Arianna Botticelli
magiconapoli-napoli-figc-logo-serie-a
Tempo di lettura: < 1 minuto

SERIE A PLAYOFF RASSEGNA STAMPA - Nemmeno il tempo di finire questa tormentata stagione, che già incombono i problemi che la prossima porta con sé. Oltre a non esser ancora definita con certezza la data della ripresa del campionato, aleggiano dubbi - o meglio si fanno proposte- su come organizzare al meglio la competizione 2020-21. Da un lato c'è il problema dello start della Serie A: per alcuni (col Presidente De Laurentiis in prima fila) il 12 o il 19 settembre non sono date plausibili. D'altro canto se si iniziasse dopo c'è il rischio di non riuscire a portare a termine la stagione perché incomberebbe Euro2021. Ecco allora che spuntano le ipotesi alternative, come riporta il Corriere dello Sport nell'edizione odierna.

Serie A, divisione in gironi e idea Playoff

Secondo il quotidiano romano, l’obiettivo della FIGC sarebbe quello di “snellire” la stagione. Si valuta un format rivoluzionario, una divisione in 5 gironi da 4 squadre o in 2 gironi da 10, con le prime 12 squadre ai Playoff Scudetto, e le ultime 8 ai Playout per giocarsi la permanenza in Serie A. Ancora tutto da definire il criterio di tale separazione: geografica (sul modello della Serie C) o "meritocratica" (stile tabellone della Coppa Italia)? C'è da dire che questa soluzione d’emergenza, con riduzione delle partite, difficilmente troverebbe il consenso delle società e delle TV. Le quali hanno pagato per un prodotto da 380 partite. Il consiglio di Lega sarà decisivo per stabilire se questa strada sarà realmente percorribile.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram