magiconapoli-spalletti-luciano-spartak-mosca-napoli
LaPresse

INTERVISTE NAPOLI EUROPA LEAGUE – Luciano Spalletti, informato della bufera che si sta scatenando sui social, ha voluto dare una spiegazione del suo gesto. Non solo, intervistato, ha risposto anche alle domande sulla partita. Ecco le parole del tecnico. 

La mancata stretta di mano

Rui Vitoria non venuto a salutarmi all’inizio – spiega Spalletti – Si saluta all’inizio, non alla fine perché hai vinto. Lui dice che all’inizio non c’ero. Dopo un minuto sono arrivato, siamo a dieci metri e può venire a darmi la mano. Troppo facile salutare alla fine perché hai vinto la partita, si saluta all’inizio dando il benvenuto”. 

Su Spartak Mosca-Napoli

“Ho detto che contro l’Inter, nella fase centrale della partita, abbiamo perso un po’ troppi palloni e fatto scelte timide. Stasera la palla l’abbiamo giocata. Nel primo tempo abbiamo sbagliato tanti passaggi, ma l’intenzione era corretta. Abbiamo preso subito gol a inizio partita e ci ha creato un po’ di difficoltà. Nel secondo tempo l’abbiamo gestita bene, ma era tardi. Non siamo riusciti a dare la zampata, nonostante di occasioni ne abbiamo avute. Ho fatto giocare una squadra molto offensiva, pensavo si potesse gestire la palla da subito. Nello sviluppo abbiamo preso gol, loro hanno potuto giocare in contropiede e abbiamo avuto difficoltà a trovare spazio per concludere”.

Rispondi