Gattuso consegna le chiavi del centrocampo a Demme: il regista mediano che...

13 Giugno 2020
- Di
Arianna Botticelli
magiconapoli-napoli-palloni-calcio-allenamenti
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI GATTUSO DEMME - In pochi hanno colto l'importanza di Diego Demme nello scacchiere tattico di Rino Gattuso. Il centrocampista italo-tedesco, prelevato dal Lipsia a gennaio grazie ad una proficua intuizione del DS Giuntoli, è un vero e proprio catalizzatore di gioco nelle idee del tecnico. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola sottolinea la centralità del calciatore, che stasera incrocerà presumibilmente occhi e scarpini di Christian Eriksen, l'uomo al quale Conte si affida per ribaltare l'esito della qualificazione.

Demme, punto fermo della linea mediana del Napoli

La Rosea entra nei meandri tattici del ruolo di Demme, che il quotidiano definisce un "regimediano": regista e mediano allo stesso tempo. Demme infatti sa sia impostare che interdire. Grazie a lui Gattuso può rendere reversibile il sistema di gioco: 4-1-4-1 o 4-5-1 in ripiegamento, 4-3-3 in fase di transizione offensiva. Da quando è arrivato si è silenziosamente imposto come pedina imprescindibile per il sistema di gioco degli azzurri. Un po' quello che rappresentava Allan, scavalacato nelle gerarchie, sotto la gestione Ancelotti.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram