Il Vicepresidente FIFA Montagliani sui giocatori in scadenza il 30 giugno: "I contratti si possono allungare"

3 Maggio 2020
- Di
Arianna Botticelli
magiconapoli-napoli-calciomercato-notizie
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI FIFA MERTENS CALLEJON - L'interrogativo è stato posto da tempo, ma ora che la data si avvicina, servono risposte concrete a livello istituzionale. Parliamo della situazione di quei giocatori - Mertens e Callejon nel caso del Napoli, ndr - che hanno il contratto in scadenza il 30 giugno ma che sarebbero comunque chiamati a giocare per terminare la stagione 2019-20. Che, se dovesse riprendere, andrà certamente olre il 30 giugno. La stessa Champions League, col Napoli ancora in corsa, non si disputerà prima di agosto. E allora cosa accade? Il Vicepresidente della FIFA e Presidente della CONCACAF (confederazione calcistica centro-nordamericana) Victor Montagliani ha chiarito tutto intervendo a Radio Sportiva. Ecco le sue parole.

Montagliani sulle scadenze contrattuali al 30 giugno

"Abbiamo già fatto un documento con delle linee guida per i club, non solo sulle scadenze di contratto che si possono allungare. Il primo aspetto come giurisprudenza sono le leggi nazionali del lavoro, o se c'è un accordo tra club, leghe e giocatori come c'è qua in America. È una buona guida, queste cose si possono fare con l'accordo tra calciatore e società. Sulla durata della finestra si parlava di allungarla fino a fine anno, ma abbiamo visto che era troppo rischioso asciare aperto così tanto. Allora abbiamo pensato di prolungare per massimo 16 settimane, poi se le cose non cambiano dovremo cambiare ancora ma per il momento mi sembra una soluzione prudente".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram