Napoli, è rebus sulla ripresa degli allenamenti: possibile un nuovo rinvio. De Laurentiis criticato dai colleghi

22 Marzo 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

NAPOLI ALLENAMENTI - La Serie A si spacca sul tema della ripresa degli allenamenti collettivi e sulla relativa gestione dell'emergenza Coronavirus. Se da una parte la SSC Napoli ha già comunicato la data di ritrovo degli atleti al 25 marzo, c'è da registrare un sostanziale allineamento del Presidente della Lazio Claudio Lotito, che anzi per primo ha propugnato tale data come quella di inizio dei lavori post Coronavirus. Lo stesso numero uno capitolino ha già incassato le feroci critiche del Presidente del Brescia Cellino. Ma la posizione di Napoli e Lazio è stata osteggiata anche dal Presidente del Torino Cairo, che ha rilasciato dichiarazioni inequivocabili a La Stampa.

La Gazzetta dello Sport: la posizione di De Laurentiis preoccupa l'ambiente calcio

Il principale quotidiano sportivo italiano analizza la diversità delle posizioni in campo, anzi sulla scrivania, delle società di Serie A. Con un focus sulla linea adottata dal Presidente partenopeo. Scrive la Rosea: "La decisione presa da Aurelio De Laurentiis ha destato preoccupazione nell’ambiente, soprattutto in un momento in cui ci sono diverse regioni del nord, che stanno contando migliaia di morti e stanno chiedendo al Governo maggiori restrizioni. Limitazioni dalle quali non può sentirsi esentato, il calcio, e tutte le sue componenti. Ecco perché pare improbabile che il Napoli possa tornare ad allenarsi nel giorno stabilito dal club".

Napoli, dietrofront sulla ripresa dei lavori?

Sono di stamattina delle indiscrezioni riguardanti una possibile nuova comunicazione ufficiale del Napoli. Che avrebbe intenzione di rinviare nuovamente gli allenamenti collettivi a dopo il 25 marzo. In tal senso anche le parole del legale Mattia Grassani lasciano presupporre una decisione in tal senso. Il Napoli ha già rinviato per due volte il ritorno sul campo: gli azzurri si sarebbero dovuti ritrovare il 18 marzo. Poi la seduta è stata spostata prima alla giornata di domani e poi a quella di mercoledì 25. La situazione degli allenamenti è strettamente legata agli sviluppi sempre più drammatici dell'emergenza Coronavirus e gli azzurri, come le altre squadre, sono fermi già da tempo. Il gruppo azzurro ha svolto l'ultimo allenamento a Castel Volturno dieci giorni fa. Già, Castel Volturno. Riportiamo le parole del sindaco Luigi Umberto Petrella. Il quale non si mostra molto convinto che in questo momento la ripresa degli allenamenti possa essere un argomento imoortante.

Il sindaco di Castel Volturno sugli allenamenti degli azzurri

"Gli allenamenti al centro sportivo? Credo che in questo momento bisogna mettere da parte tutte le cose non essenziali e lasciare solo l'indispensabile, poi ci sarà tempo per riprendere le attività di tutti i giorni e anche lo sport".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram