Napoli, Petagna si presenta: "È l'occasione della mia vita, sono pronto. Non vedo l'ora di..."

23 Aprile 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI PETAGNA - Andrea Petagna, attaccante di proprietà del Napoli ma in prestito alla SPAL fino al termine di questo campionato, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole.

Sulla destinazione Napoli, un sogno che si avvera

"Il Napoli ha creduto da subito in me, è un'opportunità unica, volevano prendermi già a gennaio, penso di essere pronto. Non vedo l'ora di essere allenato da uno come Gattuso e giocare con gente come Insigne, Mertens e tutti quelli che ci sono. Napoli è l'occasione più importante della mia vita, arriva a 24 anni e ci arrivo con un bagaglio importante di 30 gol in due anni ma mancano ancora 11 partite. Un cammino frutto di un percorso col Milan, anche in B, poi all'Atalanta, tutte esperienze che sono state come una palestra e ora sono pronto".

Sui giocatori del Napoli, suoi futuri compagni

"Mertens, Insigne, sono fantastici, fanno tanti gol, soprattutto Mertens. Poi sono diversi da me (ride, ndr) e non vedo l'ora di allenarmi insieme a loro".

Petagna sull'importanza dell'esperienza fatta con Atalanta e SPAL

"Nell'Atalanta al primo anno facemmo 73 punti, arrivammo quarti, ma all'epoca andavano solo in tre. Avevamo Spinazzola, Kessie, Gagliardini, fu un anno straordinario. Se credo ancora nella salvezza della SPAL? Siamo lì, se si dovesse tornare possiamo far bene, ci crediamo e continuiamo a lavorare tanto. Ferrara mi ha dato tanto, mi ha fatto sentire importante e speriamo di ricominciare per salvarci".

Petagna sui suoi idoli

"Ho sempre ammirato Vieri, Benzema, Higuain, mi piace Milik... cerco di imparare osservandoli".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram