Reina: "Mertens centravanti non fu l'unica intuizione di Calzona. Diamogli tempo"

21 Febbraio 2024
- Di
Emanuele Catone
Pepe Reina
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI INTERVISTA REINA CALZONA - A parlare di Francesco Calzona è stato anche Pepe Reina che, in una intervista al Corriere dello Sport, ha ripercorso gli anni in cui il neo allenatore del Napoli era collaboratore in azzurro di Maurizio Sarri.

Napoli, Reina parla dell'arrivo di Calzona in azzurro

"Mertens centravanti non fu l’unica intuizione: fece tantissime cose, all’epoca di Sarri. Ha meriti straordinari: un assistente con questi colpi ti dà una mano enorme. Diamogli il tempo giusto: preparare in un giorno una partita, peraltro di Champions contro il Barça, non è certo semplice. Mica è un mago: quante cose puoi fare con un allenamento? È una cosa strana, rara".

Sul Barcellona

"Io non lo vedo mica così in difficoltà come dicono. Stanno facendo un lavoro straordinario: hanno vinto l’ultima Liga e sono ancora in corsa. Il Real va forte, sì, ma è terzo e può succedere di tutto".

Su Kvaratskhelia e Yamal

"Due giocatori verticali che non hanno paura di puntare, saltare l’uomo, avanzare e creare. Loro fanno veramente la differenza in un calcio dove si sta perdendo il senso e il gusto dell’uno contro uno, alla Figo. Kvara ha 23 anni ed è più fatto, più formato fisicamente, mentre Yamal ne ha 16: sarà un fuoriclasse spettacolare ma diamogli tempo, anche se nel Barça è quello che oggi incide di più".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram