Napoli, Giuntoli a tutto campo: Milik, Meret, Gattuso e...un interessante nome di mercato

2 Aprile 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

NAPOLI GIUNTOLI - Cristiano Giuntoli, il DS del Napoli, è intervenuto in collegamento Skype negli studi di Sky Sport 24. Tante le domande ricevute ed altrettanti gli argomenti snocciolati dal dirigente partenopeo. Che si lascia sfuggire, ben imbeccato su questo dai conduttori, un interessante nome di mercato per rinforzare la rosa azzurra. Ecco le parole di Giuntoli.

Giuntoli sull'emergenza Coronavirus

"E' un brutto colpo per tutta l'economia mondiale, quindi anche per il calcio, ci sarà un contraccolpo difficile però da quantificare. Anche sui rinnovi di contratto l'emergenza Coronavirus non ci aiuta, siamo obbligati a stare a casa ma gli incontri sono fondamentali in questo caso. Lavoriamo in conference da casa con i loro agenti per trovare delle soluzioni. La mia giornata? Lavoro quanto prima. La mattinata sto con gli scout per la visione dei video, poi nel pomeriggio mi confronto con Rino che mi elaziona sugli allenamenti quotidiani ed anche col suo staff mi confronto con i giocatori proposti dagli scout. C'è una continua valutazione. In serata facciamo ogni tanto una conference con dirigenti e proprietà e ci teniamo aggiornati. Ai napoletani dico di stare in casa, per uscirne velocemente. Ci impegneremo anche da remoto, lavoriamo ogni giorno per tenere il Napoli in alto con passione e dedizione".

Giuntoli su Gattuso allenatore del Napoli

"Lui ama un calcio palleggiato, tra le linee, con un centrocampo a tre ed abbiamo preso giocatori congeniali come Demme, Lobotka, poi Politano. Abbiamo preso anche giocatori per il futuro, Petagna è ancora giovane, ha fatto 17 gol l'anno scorso e quest'anno era già in doppia cifra. Speriamo possa fare bene nel Napoli, è un ragazzo importante, poi Rrahmani è molto bravo nella marcatura ma anche per impostare da dietro, per Rino è importante l'uscita da dietro. Con un allenatore come Gattuso, che vuole sempre giocare da dietro, vogliamo dargli giocatori funzionali. L'emergenza ha interrotto i discorsi sulla sua permanenza a Napoli, ma noi siamo contenti del suo lavoro, lui è contento qui, ma non ne abbiamo ancora parlato".

Le parole su Milik, Meret, Zielinski e Di Lorenzo: patrimoni del Napoli

"Milik lo vogliamo tenere. Lo consideriamo un giocatore molto importante e stiamo trattando col suo agente per rinnovare il contratto, ed abbiamo ancora un po' di tempo. Richieste dal Milan? Da giocatore importante avrà tanti estimatori, ma a noi nessuno l'ha chiesto. Meret è molto bravo, è cresciuto molto, l'abbiamo preso dopo 18 gare di serie A. Ha avuto qualche problema fisico, Rino gli ha preferito Ospina ma siamo contenti perché sta crescendo anche col lavoro con i piedi e sta diventando quello che noi credevamo. Piotr è un ragazzo introverso, prende confidenza con gli altri e con se stesso piano piano. Arriva sempre dopo in tutti gli step, ma ora sta diventando quello che potrebbe diventare. Di Lorenzo? Tra i migliori affari di mercato del Napoli ma ogni mia decisione è condivisa con società e allenatore e si dividono i meriti".

Giuntoli sul mercato del Napoli: Boga sì, Icardi no. E quel rimpianto chiamato Astori...

"Boga è un giocatore importante, bravissimo nell'uno contro uno, può giocare anche a destra, è interessante. Icardi? Chi non lo vorrebbe, è un grande calciatore, ma credo sia lontano dalle nostre possibilità. Il mio rimpianto più grande dal punto di vista umano si chiama Davide Astori. Fu una trattativa lunga, saltò per i diritti d'immagine a causa dell'azienda che non li lasciò. Un ragazzo incredibile, dai valori incredibili".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram