Napoli-Juventus, le parole del CT Mancini: "Sarà una gara aperta, gli azzurri sono molto più forti di quanto dica la classifica..."

17 Giugno 2020
- Di
Arianna Botticelli
magiconapoli-napoli-campo-erba-calcio-allenamenti
Tempo di lettura: < 1 minuto

NAPOLI JUVENTUS MANCINI - Il CT della Nazionale Italiana Roberto Mancini è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport a proposito della finale di Coppa Italia che andrà in scena stasera all'Olimpico di Roma e che vedrà affrontarsi Napoli e Juventus. Ecco le sue parole.

Mancini su Napoli-Juventus

"Mi aspetto una partita molto aperta ed equilibrata e non solo perché le finali sono partite particolari. Me l’aspetto perché il Napoli è forte, molto forte, più di quanto dica la classifica di campionato".

Su Gattuso

"Chi lo riduce a un motivatore gli fa torto. Rino è cresciuto di stagione in stagione. Ogni anno un po’. Ha accumulato conoscenze ed esperienze, anche sofferte, anche all’estero. Ha allenato un top club come il Milan, dove ha fatto bene".

Sugli azzurri che giocano nel Napoli: Insigne, Politano e Di Lorenzo

"Lorenzo in Nazionale ha sempre fatto bene. Con Gattuso ha ritrovato entusiasmo e convinzione. È l’anima. Il Napoli gli propone un disegno tattico molto simile a quello che svolge con noi e questo certamente lo aiuta. Politano ha qualità importanti, fisiche e tecniche. Può tornare utile alla Nazionale. Chi c’è stato, può sempre tornare. Di Lorenzo? Giocare partite importanti, vivere la Champions, lo ha fatto crescere senz’altro. È quello che auguro da sempre ai nostri giovani: esperienze in campo internazionale che fortificano carattere e autostima. E naturalmente giocare con continuità. Come per esempio non è accaduto di recente a Emerson Palmieri in Premier".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram