Calciomercato Napoli, le spinose questioni dei rinnovi di Mertens e Milik

6 Aprile 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

NAPOLI MILIK MERTENS - Sebbene la Serie A sia ferma, e chissà ancora per quanto tempo lo sarà, e nonostante una ancora non precisa definizione di cosa accadrà se la stagione, come pare, dovesse terminare oltre il 30 giugno, il calciomercato pian piano si riaffaccia tra gl interessi delle società. Si fanno già i nomi caldi per la prossima stagione e soprattutto tiene banco la questione di quei calciatori in scadenza. Quelli che hanno un contratto fino al 2021 ma in particolar modo quelli in scadenza al prossimo 30 giugno. Il Napoli deve affrontare due questioni spinose: quelle di Dries Mertens e di Arkadiusz Milik. Vediamo il resoconto sulle due situazioni fatto dall'esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, dagli studi di Sky Sport 24.

Napoli, le difficoltà per i rinnovi di Mertens e Milik

"Un attaccante che potrebbe cambiare maglia nella prossima sessione è Milik, in scadenza nel 2021 con il Napoli. Sono tanti i calciatori che piacciono al club azzurro, da Jovic del Real Madrid ad Azmoun dello Zenit San Pietroburgo. Giuntoli, come sempre, lavora su più tavoli, valuta più calciatori. Al di là della questione Milik, bisognerà anche vedere se arriverà effettivamente la firma di Dries Mertens sul rinnovo del contratto. C'era stato un riavvicinamento del belga dopo un incontro con il presidente De Laurentiis, prima della sospensione si era vicini all'accordo ma ci sono tanti club, come ad esempio l'Inter, che stanno provando a inserirsi per prenderlo a parametro zero viste le difficoltà che arriveranno dal mercato dopo l'emergenza. Il Napoli, tra le altre cose, dovrà quindi anche dare l'accelerata definitiva alla trattativa per il rinnovo di Mertens".

Il tesoretto del Napoli: da utilizzare per blindare i migliori

Giiustamente Di Marzio fa riferimento alle ovvie difficoltà economiche legate all'emergenza Coronavirus. Giova ricordare però, come già vi abbiamo raccontato giorni addietro, che l'oculata gestione del Patron De Laurentiis garantirebbe alle casse azzurre un tesoretto di circa 142 milioni. Certamente utili per dei rinnovi che saranno costosi, forse troppo dato il momento storico, ma che certamente il Napoli può permettersi di pagare. Magari a differenza di altri club che tra le altre cose stanno vedendo decrementato il valore dei propri giocatori, in questo periodo di stop, molto più degli azzurri. Come dimostra lo studio del CIES che mette proprio l'Inter in testa alla classifica delle squadre che soffriranno maggiormente il calo nel valore del proprio patrimonio tecnico. Sempre qualora la stagione 2019-20 dovesse essere conclusa qui.

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram