De Laurentiis dopo il trionfo: "Orgoglioso dei ragazzi. Gattuso ha ricompattato ciò che si era dissolto"

18 Giugno 2020
- Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

DE LAURENTIIS NAPOLI JUVENTUS - Aurelio De Laurentiis sprizza felicità da ogni poro. La soddisfazione per aver vinto un trofeo in una delle stagioni più travagliate da quando è alla presidenza del Napoli ha finalmente rasserenato il patron dopo mesi di contrasti anche, se non soprattutto, con gli stessi giocatori. Il fatto poi di aver alzato la Coppa Italia al cospetto del "traditore" Sarri ha certamente un sapore speciale per De Laurentiis, che comunque in conferenza stampa evita l'argomento limitandosi ad esaltare il gruppo e Gennaro Gattuso, l'artefice della rinascita napoletana. Ecco le parole del Presidente napoletano.

De Laurentiis, le parole dopo Napoli-Juventus

"Posso esser stato bravo a scegliere Gattuso. Già lo scorso anno al compleanno di Ancelotti dimostrò di essere un grande dialogatore, quando parli con lui la tua esperienza spazia. Ha avuto il merito di riuscire a ricompattare ciò che s'era dissolto, siamo come qualità di gioco che come sistema, anche per la situazione antipatica che s'era venuta a creare non accettando il ritiro".

De Laurentiis su Gattuso al Napoli

"Gattuso è riuscito a raccogliere frutti, ha fatto da collante: è forse è l'allenatore più rispettato dallo spogliatoio da quando faccio il presidente. Tutti i calciatori sono nelle sue mani, anche i meno utilizzati saranno delle pepite d'oro. Quando Gattuso è venuto gli ho detto che avrebbe perso le prime 4-5 partite e poi sarebbe andato avanti come una freccia, così è stato. Guardate anche Meret, si vedeva che aveva la capacità del manico".

Sulla questione multe e sull'appuntamento della Champions

"Della questione multe non ne abbiamo parlato, ma i giocatori hanno cancellato l'era precedente e sono maturi adesso, un grande esempio di professionalità e sportività. Insieme ci siamo concentrati sulla ripresa. Champions? Contro il Barcellona avremo una grandissima partita, potremmo accedere ai quarti di finale e sarebbe il coronamento inaspettato di un anno maledetto. La squadra sta reagendo bene, è inutile ricordare il passato e anch'io l'ho rimosso".

Magiconapoli.it - Testata giornalistica - Tribunale di Roma - Iscrizione n.89/2022
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram